Un abbraccio, | A hug,

2020

espositore per cartoline girevole da terra 40x40x175cm, 58x200 cartoline di 10,5x14,8cm

50 cofanetti contenenti 58 cartoline edizione limitata di multipli firmati

Dialoghi da/di un isolamento is a project born during the lockdown period caused by the sanitary pandemic emergency of the virus Covid19. I recorded a video call through Skype everyday of the lockdown with whomever replied to my invitation, which I spread through my social channels. I then posted online some lines presenting my interlocutor and summarizing the topics of our chat together with a picture to be shared he/she had sent to me. I created the hashtag #dialoghidadiunisolamento to make possible tracking and following all the posts. It lasted 68 days and I spoke with 58 different people, most of those I didn’t know before.

In A hug, those images become a series of 58 postcards, each in a printing of 200. Each piece is numbered and punched with a stamp created on purpose displaying the Italian work title Un abbraccio, : from a typical closing sentence in a correspondence between acquainted people, it becomes a wish and a message of physicality in the distance and impossibility of the actual circumstances. The first piece of each postcard has been sent to the person who sent me that image. The exhibited postcards are on sale with the invitation to be bought and sent. The work exists also as a numbered edition of 50 boxes containing the whole series of 58 postcards.

Il progetto Dialoghi da/di un isolamento nasce in concomitanza con l’inizio del periodo di clausura causato dal Covid19. Mi è sembrato necessario reagire per cercare di non perdere il senso della relazione. Ho registrato ogni giorno una videochiamata via Skype per l’intera durata della clausura con chiunque abbia risposto al mio invito diffuso tramite i canali social. Ogni giorno ho postato poi un piccolo racconto di presentazione del mio interlocutore/interlocutrice, riassumendo gli argomenti della nostra conversazione assieme ad una immagine inviatami dalla persona, che fosse per lei significativa. Ho creato l’hashtag #dialoghidadiunisolamento cosicché fosse possibile rintracciare e seguire tutti i post relativi al progetto. In 68 giorni ho parlato con 58 persone, la maggior parte delle quali fino a quel momento sconosciute.

In Un abbraccio, quelle immagini diventano una serie di 58 cartoline, ognuna in tiratura di 200 esemplari numerati e timbrati con un timbro appositamente realizzato, che riporta il titolo dell’opera, che da tipica formula di chiusura di una corrispondenza tra persone conosciute diventa un augurio e un messaggio di fisicità nella distanza e nell’impossibilità del momento. Il primo esemplare di ogni cartolina è spedito alla persona che mi ha inviato quell’immagine. Le cartoline in mostra sono in vendita, con l’invito ad essere acquistate e a loro volta spedite. Il lavoro esiste anche in un’edizione numerata di 50 cofanetti contenenti tutte le 58 cartoline.